Strada Statale 106 Jonica: I parlamentari accusano Stasi Flavio

Sulla nuova strada statale 106 Jonica, i parlamentari Abate, Forciniti e Sapia accusano Stasi Flavio quale causa della mancata realizzazione. Gli stessi dicono che il 30 giugno 2022 hanno incontrato nella direzione generale anas a Roma, il commissario per strada Statale 106 jonica, Massimo Simonini. In tale incontro si sono confrontati discutendo sulla progettazione del tratto della strada Statale 106 jonica, in particolare del tratto stradale che attraversa Corigliano Rossano. Dall’incontro, fanno sapere Sapia, Abate e Forciniti, che il progetto prevede la nuova strada statale 106 jonica a quattro corsie da realizzare a valle. Questa soluzione troverebbe ostacolo da parte del Sindaco Stasi Flavio che prevede a monte un progetto di Strada Statale 106 jonica, mediante un complesso sistema di viadotti e gallerie che farebbe lievitare le spese per l’esecuzione oltre ad avere un serio impatto per l’ambiente, fanno sapere Sapia, Abate e Forciniti. Questa ostilità da parte del Sindaco Stasi Flavio avrebbe fatto distrarre 200 milioni di euro a favore dell’aumento delle spese per la manutenzione dell’attuale e vecchio tratto. Infine, Sapia Francesco, Forciniti e Abate, fanno sapere che questa ostilità da parte di Stasi Flavio ha fatto perdere un’ulteriore tranche di finanziamento di 500 milioni di euro, per cui è stato azzerato il finanziamento a favore della nuova strada statale 106 jonica. Ma per favore, inventatevene una più credibile! Tags: Strada Statale 106 Jonica: I parlamentari accusano Stasi Flavio

Movimento per l'Italia
Movimento per l’Italia