Filareto propone un progetto di unione tra movimento politici progressisti per le prossime elezioni politiche

In prospettiva delle prossime elezioni politiche, Filareto propone un progetto di unione tra movimenti politici progressisti.

Ai responsabili, militanti, elettori, potenziali elettori dei partiti e movimenti dell’area dei progressisti:

1 –  non procedere in ordine sparso;

2 –  no ai veti incrociati, alle recriminazioni e polemiche inutili e divisive;

3 –  predisporsi a costruire l’unità federativa tra diversi;

4 –  scegliere i prossimi canditati al Parlamento con il metodo della democrazia diretta e territoriale della consultazione dei Cittadini mediante le Primarie;

5 –  convinciamoci che, se sono autorevoli e credibili i candidati al Parlamento, è autorevole e credibile la proposta progressista di Governo; 

6 –  elaborare una proposta programmatica condivisa di pochi e chiarissimi punti: lavoro, sgravi fiscali per lavoratori e pensionati, centralità dell’occupazione giovanile, valorizzazione dell’iniziativa imprenditoriale, Questione Meridionale, sanità pubblica di prossimità, Giustizia territoriale giusta e rapida, valore scuola, infrastrutture, lotta alla ‘ndrangheta, alla criminalità e alla corruzione. Tags: Filareto propone un progetto di unione tra movimento politici progressisti per le prossime elezioni politiche

Movimento per l'Italia
Movimento per l’Italia