Corigliano Rossano: Sparatoria a Cantinella

Un uomo di trentatré anni, A. L., è stato ferito ad una mano da un colpo di arma da fuoco a Cantinella a Corigliano Rossano. La sparatoria si è verificata questa mattina intorno alle 8 nelle vicinanze dell’ufficio postale e della parrocchia di Cantinella. Uno degli aggressori si è costituito ai carabinieri confessando il fatto per come riferito dai carabinieri. Il tretatreenne guidava l’ auto al momento del ferimento ed a terra sono stati ritrovati solo i vetri infranti e pare siano stati esplosi sette colpi di pistola. L’altro aggressore si è datoi alla fuga lungo la vecchia statale 106. A contrada Torre Voluta si sarebbe liberato dell’arma forse a tamburo e dei bossoli rinvenuti dai carabinieri. In quell’area si è concentrata anche la ricerca dell’arma, lanciata probabilmente dall’auto in corsa lungo un ponte, con l’ausilio dei vigili del fuoco e con il metal detector. Il trentatreenne è stato soccorso al pronto soccorso dell’ospedale dopo la sparatoria.
L’uomo che avrebbe sparato, 23 anni, sarebbe il cugino Francesco Arturi. Lo sparato sarebbe Andrea La Grotta. Corigliano Rossano: Sparatoria a Cantinella

Corigliano Rossano: Sparatoria a Cantinella
Movimento per l'Italia
Movimento per l’Italia